Cleo e Penny

Devo ringraziare Silvia per avermi dato la possibilità di cucire questo cagnolino di stoffa.

Questa creazione infatti rappresenta l'essenza di questo sito: la celebrazione dell'amore per i nostri amici animali. 
La Casina di Tobia infatti, deve il suo nome a Tobia, il mio dolcissimo cane bianco che è vissuto con me per ben 17 anni e che ha lasciato un'impronta indelebile nella mia vita. 

Quando Silvia mi ha chiamato per richiedermi questo oggetto, aveva le idee molto chiare. Voleva un pupazzo per la sua auto, doveva essere bianco e rosa, dovevano esserci scritti i nomi delle sue due cagnoline,  Cleo e Penny.

Poiche' Silvia non voleva la "e" di congiunzione tra i due nomi, ho immediatamente pensato di dividerli con un cuore cucito a punto festone o con il più classico osso utilizzato su carta termoadesiva. Ma pensando a Cleo (dato che Penny ancora non la conosco) non  riuscivo di certo ad associarla ad un osso.
Cleo è quel tipo di cane delicato,  che profuma di borotalco come un bambino e così ho pensato più ad una principessa.

Così è nato questo cagnolino con il collare di strass, occhi fatti con bottoni di madreperla,  fiorellini di stoffa, bottone gioiello a forma di cuore e mi sembra tanto grazioso, da poter essere utilizzato anche come complemento di arredo.
Lo vedrei  ad esempio benissimo su di un divano. Ma essendo molto lungo (63 cm) e anche pesante, andrebbe benissimo  come fermaporta o paraspifferi. 
La dimensione richiesta era mezzo 50 cm, ma in corso d'opera mi sono resa conto che avevo bisogno di più spazio per valorizzare i nomi e così ho chiesto a Silvia "più spazio" arrivando ai  63 cm.
Mi auguro di non aver deluso le aspettative di Silvia,  anche se nessun oggetto potrà mai uguagliare il sentimento che prova per Cleo e Penny.

Cleo
cagnolino in stoffa decorazione


Penny
cagnolino in stoffa decorazione

Particolare del collare
cagnolino in stoffa decorazione

cagnolino in stoffa decorazione

Per creare le lettere, sono partita da alcuni stencil che avevo, riportando i nomi su di un foglio A4. 


Poi con la fotocopiatrice ho ingrandito le lettere del 150%  e con una taglierino da decoupage (con lama piccola e mobile) ho ritagliato le lettere. Poi ho riportato le sagome sulla stoffa, su cui prima avevo stirato la carta termoadesiva e da qui ho ricavato le singole lettere che ho ritagliato e stirato una ad una sulla stoffa rosa.



Vi piace? Fatemi sapere.
Un caro saluto
Martha
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...